I funghi qui sotto sono visualizzati in ordine alfabetico. Oltre a queste categorie, gli enti preposti possono, su base annua, individuare altre categorie di soggetti che possono essere esentate dal pagamento del contributo. Tutte le specie di funghi dalla commestibilità Commestibile con schede, foto dettagliate, caratteristiche e commestibilità. Viene da domandarsi cosa spinge migliaia e migliaia di persone ad avventurarsi nei boschi alla ricerca di specie commestibili, talvolta scambiate con quelle velenose: passione per i funghi, amore per la natura, desiderio di evadere dal caos delle città per ritrovare una dimensione umana nel silenzio dei boschi, spirito d’avventura… Per ulteriori informazioni e approfondimenti si rimanda al sito di Veneto Agricoltura. 1 delle seguenti specie: La ricerca dei funghi è vietata durante le ore notturne. This is the front page of Provincia di Verona portal. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Vimeo I raccoglitori di funghi sono tenuti al pagamento di un contributo variabile da euro 5,00 a euro 75,00. * Regolamento regionale     * Regolamento regionale - variazione del 2006, * Regolamento per la disciplina della raccolta dei funghi epigei commestibili all'interno del Parco (pdf 40 Kb)     * Dettaglio del regolamento (pdf 81 Kb)     * Variante al regolamento (pdf 75 Kb), L'Eventuale versamento con Bollettino Postale va eseguito intestato: a Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po Via G. Marconi, 6 - 45012 Ariano nel Polesine (RO) Conto Corrente Postale n. 12356366. Può raggiungere un diametro di 16-18 centimetri e il suo colore è arancione mattone. Certo, sono necessarie anche alcune nozioni tecniche, anzi, sono indispensabili, perché spesso la bellezza dei loro colori nasconde un veleno, in alcuni casi mortale. Twitter Nella fattispecie di raccolta eccedente il consentito, la confisca riguarderà solo l'eccedente, in caso invece di violazione alle altre disposizioni la confisca sarà su tutto il raccolto. Flickr I funghi commestibili costituiscono un alimento prelibato che ci viene messo a disposizione dalla natura. Funghi velenosi: 5 specie diffuse in Italia. province. Seguici su: Con Delibera di Giunta … Quello che serve è solamente un po’ di passione per poterli … Veneto: Colli Euganei ... Questo è anche uno dei pochi funghi commestibili che amano vegetare nei boschi artificiali di Pino Strobo. Nei boschi italiani infatti troviamo moltissimi funghi velenosi, alcuni dei quali sono letali e spesso rischiano di essere confusi con altri esemplari commestibili. 19 agosto 1996 n. 23) Approvato con Deliberazione di Comitato Esecutivo n. 3 del 26/01/2005 e modificato con Decreto della Commissione Straordinaria n.46 del 24/05/06 Art. PEC della Regione del Veneto, Facebook AGROCYBE AEGERITA (Pioppini) 2. La vendita dei funghi freschi spontanei e dei funghi porcini secchi sfusi destinati al dettaglio è consentita previa autorizzazione comunale (Segnalazione Certificata di Inizio Attività – SCIA) a soggetti riconosciuti idonei alla identificazione delle specie fungine commercializzate e idonea certificazione di avvenuto controllo da parte delle Aziende ULSS. P.Iva: 02392630279, Centralino: 041 27 92 111 I funghi commestibili sono un ingrediente buono e prelibato, per riconoscerli è necessario avere qualche nozione tecnica riponendo anche molta attenzione su alcuni dettagli. Regolamento per la disciplina della raccolta dei funghi commestibili all'interno del Parco regionale Veneto del Delta del Po (Comma 1. art. E' fatto obbligo ai cercatori di pulire sommariamente i funghi all'atto della raccolta e di riporli e trasportarli in contenitori rigidi ed aerati atti a consentire la dispersione delle spore. 26/96, fermo restando l'obbligo della denuncia all'autorità giudiziaria per i reati previsti dal Codice penale ogni qualvolta ne ricorrono gli estremi, comporta altresě la confisca del prodotto che deve essere distrutto in loco, innanzi al trasgressore o consegnato, previo controllo micologico, ad enti o istituti di beneficenza. 146 D.lgs 42/2004, Amministrazione Trasparente fino al 22/11/2016, Regolamento regionale - variazione del 2006, Regolamento per la disciplina della raccolta dei funghi epigei commestibili all'interno del Parco. Funghi commestibili – Pioppini Pioppini. Instagram. Va sempre consumato solo dopo adeguata cottura, di almeno 15 minuti dal primo bollore, altrimenti può risultare leggermente tossico. Funghi velenosi e non commestibili. Collegamenti esterni. I funghi velenosi talvolta si nascondono dietro colori luccicanti, forme sinuose, un aspetto invitante. Instagram, Opuscolo informativo sulla disciplina della raccolta funghi nel Veneto (aggiornato ad agosto 2019). Ogni violazione delle norme contenute nella L.R. 739/12[file pdf 500 kb] "Disposizioni di attuazione della disciplina per la raccolta dei funghi epigei freschi e conservati. LIMITI DI RACCOLTA FUNGHI IN VENETO L.R. Funghi Al fine di assicurare l’equilibrio naturale del parco e di garantire le culture agrarie, la raccolta dei funghi è disciplinata dalle norme del regolamento … 1 Finalità 1. 3, di cui non più di Kg. TRIESTE Sotto il segno di una migliore sicurezza alimentare, la Regione stringe le maglie dei controlli sui funghi spontanei destinati alla commercializzazione e alla ristorazione. micro-aree con maggiore crescita fungina. Per visualizzare le scheda completa di ogni fungo, clicca sul nome. La raccolta giornaliera pro-capite dei funghi epigei commestibili č limitata complessivamente a Kg. 3, di cui non più di Kg. Funghi commestibili, un gustoso alimento chiamato anche carne dei poveri per le sue proprietà nutrienti.E’ infatti ricco di sostanze preziose per noi e bastano passione e pazienza per procurarsene in buona quantità. La vendita dei funghi freschi spontanei e dei porcini secchi sfusi è soggetta alla presentazione della SCIA al Comune in cui si svolge l’attività. dal margine delle strade di viabilità pubblica, nelle aree recuperate da ex discariche e nelle zone industriali (i funghi sono concentratori di elementi inquinanti). Funghi Commestibili dei Colli Euganei - Riconoscerli e Determinarli. In caso di cercatori di funghi non residenti in Veneto, il tesserino può essere rila- sciato dagli stessi Enti preposti al rilascio del permesso. Tra i funghi commestibili si sono il il chiodino, la trombetta dei morti, il prataiolo, la colombina verde, fungo di San Giorgio, Sanguinello, piopparello, mazza da tamburo, spugnola, morchella conica, rotonda esculenta), gamba secca, gallinaccio, fungo dell’inchiostro, ovulo buono, porcino. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. 3, di cui non piů di Kg. Atlante delle principali specie di funghi commestibili e velenosi, funghi simbionti, saprofiti e parassiti (piu' di 600 specie di funghi considerate). CAPITOLO 2: I funghi secchi – I funghi porcini secchi – Testo del Decreto Ministeriale 9 ottobre 1998 – Il problema dei parassiti nei funghi spontanei. La Chiusa L., 2002, Il grande libro dei funghi, d'Italia e d'Europa - Commestibili e velenosi, dove cercarli e come riconoscerli, Milano, De Vecchi. Le autorizzazioni speciali previste per scopi determinati (studi, mostre, seminari e altre manifestazioni  di interesse micologico e naturalistico) sono rilasciate dal Presidente della Giunta regionale, ovvero dall'ente gestore nel caso in cui il territorio ricada nell'ambito del Parco. Twitter Facebook QUALI SONO I FUNGHI COMMESTIBILI. Al fine di assicurare l’equilibrio naturale del parco e di garantire le culture agrarie, la raccolta dei funghi è disciplinata dalle norme del regolamento regionale per la raccolta dei funghi epigei commestibili all’interno del Parco Regionale Veneto del Delta del Po. Tali autorizzazioni non possono avere validità superiore all'anno e possono essere rilasciate anche per brevi periodi antecedenti alcune delle attività di cui sopra (mostre, seminari, ecc.) Il Delta del Po è una terra stupenda ancora in buona parte sconosciuta, da percorrere lentamente, scoprendo la dolcezza del paesaggio, l'accoglienza calda e ruvida dei casoni, l'emozione dei ponti di barche, il mistero dei folti canneti, i vasti orizzonti, le attività nelle valli, nelle lagune e negli orti, fino al fascino della foce e degli estremi scanni, lembi di sabbia finissima in continuità con il mare. L’Ulss ha ricordato che tutti i funghi vanno consumati ben cotti, poiché crudi sono scarsamente digeribili, se non addirittura tossici. Cresce nei boschi di Castagno e Querce in terreni silicei, lungo i sentieri e nelle scarpate nei luoghi asciutti. La seguente tabella riporta le giornate di raccolta previste dagli enti competenti nell'ambito del proprio territorio: Tabella delle giornate di raccolta funghi nella regione Veneto. Le giornate di raccolta dei funghi, nelle more della loro definizione da parte degli enti preposti, sono martedì, venerdì, domenica e tutte le festività infrasettimanali. Alla realizzazione … Di eccellente commestibilità, alla cottura sprigiona un profumo intenso percepibile anche a distanza. Entro il 31 dicembre di ogni anno è necessario produrre idonea relazione sulle attività svolte. Tipici dei … L.R. Per la raccolta dei funghi epigei spontanei è necessaria: Gli enti competenti al rilascio della ricevuta (enti preposti) sono: Il titolo è valido per il rispettivo territorio di competenza degli enti che lo hanno rilasciato. 5, L.R. Per la violazione delle disposizioni della presente legge, si applicano le seguenti sanzioni amministrative pecuniarie: da € 50,00 a € 208,00 per chi esercita la raccolta dei funghi senza il titolo per la raccolta; da euro 78,00 a euro 156,00 per chi esercita la raccolta dei funghi al di fuori delle giornate nelle quali è consentita o in violazione delle limitazioni temporali disposte dalla Giunta regionale; euro 78,00 moltiplicati per ogni kg, o frazione di esso, di funghi raccolti oltre la quantità consentita; euro 20,00 moltiplicati per ogni kg, o frazione di esso, di funghi raccolti oltre la quantità consentita per la specie armillaria mellea (chiodini); da euro 52,00 a euro 104,00 per ciascuna violazione ai seguenti divieti o prescrizioni: la raccolta di funghi non commestibili è consentita solo per scopi didattici e scientifici nel limite giornaliero di tre esemplari per specie; per tutti i funghi č consentita la raccolta, solo quando sono manifeste tutte le caratteristiche morfologiche idonee a permettere la determinazione della specie di appartenenza; èvietata la raccolta dell'AMANITA CAESAREA allo stato di ovolo chiuso; da euro 52,00 a euro 104,00 per ciascuna violazione ai divieti e prescrizioni sulle modilità di raccolta. All'accertamento delle violazioni di cui alla presente legge ed all'irrogazione delle relative sanzioni si applica la legge 24 novembre 1981, n. 689 e la legge regionale 28 gennaio 1977, n. 10 e successive modificazioni. La raccolta giornaliera pro-capite dei funghi epigei commestibili è limitata complessivamente a Kg. Nella raccolta dei funghi epigei è vietato l'uso di rastrelli, uncini o altri mezzi che possono danneggiare lo strato umifero del terreno, il micelio fungino e l'apparato radicale della vegetazione. La raccolta di funghi č vietata, salvo diverse disposizioni dei competenti organismi di gestione: E' vietato inoltre raccogliere i funghi nelle aree urbane a verde pubblico e per una fascia di 10 mt. L’Agrocybe aegerita, volgarmente conosciuto come Piopparello oppure Pioppino, è uno dei più gustosi, profumati ed apprezzati funghi commestibili. RACCOLTA DEI FUNGHI NEL VENETO. previa valutazione da parte della Sezione Economia e Sviluppo Montano. 31 gennaio 2012, n. 7 'Modifiche e integrazioni alla L.R. Il cappello è carnoso, dapprima convesso, poi piano e depresso a forma di imbuto. La seguente tabella riporta il costo del titolo per la raccolta rilasciato dagli enti competenti: Tabella dei costi del titolo per la raccolta nella Regione Veneto. Oppure visita la versione mobile da tutti i dispositivi, La pagina delle manifestazioni del Parco e dei comuni del Parco è in continua evoluzione e viene periodicamente aggiornata con l'inserimento costante dei nuovi eventi, Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po, Via G. Marconi, 6 - 45012 Ariano nel Polesine (RO). La bellezza può giocare brutti scherzi. Vengono considerarti commestibili tutti quei funghi che consumati da un soggetto sano privo di patologie conclamate non producono effetti indesiderati.